I LUOGHI

La parola Abraxás simboleggia l’unione tra il bene ed il male. Secondo alcuni studiosi, la parola abracadabra deriverebbe da Abraxas, sebbene esistano altre spiegazioni.

Infatti è proprio in un luogo magico dove ci troviamo. Una cornice perfetta tra il lago d’Averno, il lago Fusaro ed il mare. Ricca di testimonianze archeologiche risalenti all’epoca dei Greci che fondarono la vicina Cuma, prima colonia greca sul Tirreno e dei Romani che scelsero questa zona come luogo di villeggiatura.

In questo interessantissimo sito archeologico aperto sorgono acropoli e magnifici templi, qui le popolazioni antiche scelsero questo luogo affascinati dalla sua bellezza e dalla fertilità del suolo vulcanico.

Da visitare gli scavi di Cuma, il castello Aragonese, la villetta Vanvitelliana, la zona archeologica di Baia, la piscina mirabiliis e le oasi naturalistiche.

null

null

null